guida consumatori


Prestiti pensionati

Oggi più che mai la vita dei pensionati si è fatta difficile e spesso si ha bisogno di liquidità per far fronte a spese impreviste o comunque troppo ravvicinate per farvi fronte con la sola pensione.

In questi casi è necessario chiedere un prestito, ma per i pensionati l'iter dirichiesta del prestito è particolare, a causa dell'età avanzata dei richiedenti.

Per gli ex dipendenti pubblici ci sono i prestiti Inpdap, che si possono ottenere direttamente dall'Inpdap o da altri istituti di credito.

Per tutti gli altri, l'INPS prevede una procedura standard ed un iter da seguire.

La concessione di un prestito a pensionati viene autorizzata con la logica della cessione del qunto della pensione: ciò significa che la rata di rimborso del prestito non potrà essere superiore al quinto della pensione. In ogni caso però, il valore della pensione rimanente non potrà essere inferiore al valore della pensione minima, ovvero 480 euro.

Qual è l'iter da seguire?

Per prima cosa il pensionato INPS che intende chiedere un prestito, deve recarsi presso una sede Inps per ottenere la comunicazione di cedibilità. Si tratta in sostanza della dichiarazione da parte dell'Inps del valore massimo della rata che quel pensionato può pagare, in base alle considerazioni appena dette.

In pratica viene calcolato il quinto della pensione, purché si tratti di una cifra che non faccia scendere la pensione rimanente sotto i 480 euro.

Facciamo un esempio: chi percepisce una pensione di 500 euro, potrà pagare solo una rata di 20 euro al mese, perché una rata superiore intaccherebbe il minimo mensile.

Una volta ottenuta la comunicazione di cedibilità, il pensionato può portarla alla banca scelta per il prestito. A rimborsare la rata sarà direttamente l'Inps, decurtando l'importo direttamente nella pensione.

Tutti i pensionati possono ottenere un prestito?

NO, ci sono delle situazioni in cui il prestito non può essere erogato. Vediamo quali sono:

  • pensioni e assegni sociali
  • invalidità civili
  • assegni di sostegno al reddito
  • assegni al nucleo familiare
  • pensioni di personale bancario

04 / 05 / 2012

Articolo aggiornato il

Ultimi aggiornamenti

Scrivi il tuo commento sulla pagina
'Prestiti pensionati '


Il tuo nome (facoltativo)

Contatti

Per contattare la redazione del sito Infoconsumatori scrivere all'indirizzo email info@infoconsumatori.com

 


Prestiti personali

Differenza tra TAN e TAEG

Cessione Quinto dello Stipendio

Prestiti Delega

Consolidamento debiti

Prestiti Inpdap

Prestiti Poste Italiane

Prestiti con rata flessibile

Prestiti senza busta paga

Prestiti a pensionati






Mutuo casa

Calcolo rata mutuo

Differenza tra mutuo e prestito

Documenti da presentare

Agevolazioni fiscali mutuo

Estinzione anticipata mutuo

Rinegoziazione mutuo

Sostituzione mutuo

Surroga mutuo

Pro e contro tasso fisso

Pro e contro tasso variabile

Come scegliere tra tasso fisso e variabile

Accollo Mutuo

Sospensione Mutuo

Mutui Inpdap

Ammortamento mutuo

Mutuo offset

Mutuo consolidamento debiti


 
www.infoconsumatori.com di L.Funari - email info@infoconsumatori.com -